Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

casa e consumi

Bonus gas: a chi spetta

🕐 Tempo di lettura: 1 minuto

Risparmiare sulle bollette di luce e gas riducendo i propri consumi spesso non basta. Allora essere al corrente delle regole e delle tutele riconosciute ai consumatori può fare la differenza.
Le famiglie in una situazione di difficoltà economica e quelle in cui vivono persone la cui vita dipende dall’uso di apparecchiature medico-terapeutiche hanno diritto ai bonus sociali per le bollette elettriche e gas. Entrambi i bonus, sia per il disagio economico sia, quando previsto, per la malattia grave, sono riconosciuti per dodici mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino dovrà rinnovare la richiesta.

Bonus gas: a chi spetta

Possono ottenere il bonus per la fornitura del gas tutti i “clienti domestici” intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale, per la sola abitazione di residenza, appartenenti a:

  1. ƒƒun nucleo familiare con indicatore Isee non superiore a 8.107,50 euro; ƒƒ
  2. un nucleo familiare con più di 3 figli e indicatore Isee non supe-riore a 20 mila euro.

Il bonus gas è riconosciuto sia agli utenti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti) sia a quelli che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti).

Cosa fare

La complessità della procedura per ottenere i bonus sociali è tale che vi suggeriamo di rivolgervi direttamente alla Federconsumatori oppure ai Centri autorizzati di assistenza fiscale della Cgil (Caaf). L’elenco delle sedi dei Caaf Cgil presenti nella vostra regione è pubblicato nel sito ufficiale.

Inoltre, in tutta Italia sono disponibili gli sportelli del progetto Energia diritti a viva voce con l’obiettivo di sensibilizzare e formare gli utenti sulle tematiche dell’energia e sui vantaggi dei bonus sociali.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!