Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

pensioni

Diritti inespressi: controlla la tua pensione!

🕐 Tempo di lettura: 1 minuto

Se hai una pensione fino a 1.000 euro lordi potresti ottenere prestazioni aggiuntive, arretrati e aumenti mensili.

Sono sempre di più i pensionati che, aiutando figli e nipoti, svolgono una funzione fondamentale di ammortizzatore sociale all’interno della famiglia. Per questo allora anche dieci euro in più al mese possono far comodo per sopportare meglio situazioni economiche difficili. Ecco perché è importante controllare la propria pensione alla ricerca dei cosiddetti diritti inespressi.

Di cosa si tratta

  1. somme o prestazioni che non vengono concesse se non espressamente richieste
  2. diritti e prestazioni che possono sorgere in un momento successivo alla liquidazione della pensione

Cosa si può recuperare

  1. Integrazione al trattamento minimo.
  2. Maggiorazioni sociali della pensione e incremento.
  3. Importo aggiuntivo dell’assegno pensionistico.
  4. Quattordicesima mensilità.
  5. Assegno al nucleo familiare.

Cosa fare

Se sei iscritto allo Spi Cgil presentati in una nostra sede. Altrimenti iscriviti e ci pensiamo noi. È sufficiente avere con sé il numero della propria posizione lnps. I nostri volontari possono verificare, gratuitamente, se nella pensione manca qualche voce importante.

Il controllo della pensione è un servizio che lo Spi Cgil offre a tutti i pensionati italiani.

Dal 2013 abbiamo fatto recuperare molti soldi in tutta Italia a tante persone che ne avevano diritto. Anche i diritti che non sono stati mai richiesti possono essere finalmente esercitati!

Questo articolo è realizzato da:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti.
domande frequenti
passa a trovarci

PENSIONI

Risponde:
Paola Cortesi

NOME:

ETÀ:

EMAIL:

TESTO:

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!