Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

sanità

Distretto sociosanitario: cos'è e cosa fa

🕐 Tempo di lettura: 1 minuto

Cos’è

È una struttura territoriale non definita organicamente dalla legislazione nazionale vigente.
Mentre il Distretto sociale, o Ambito, è definito espressamente dalla Legge 328/2000, e il Distretto Sanitario è regolamentato da una serie di norme tra cui il Dlgs 502/92 e smi, così non è per il Distretto sociosanitario la cui forma organizzativa è di competenza esclusiva delle Regioni.

Poiché tanto i Distretti/Ambiti sociali, quanto i Distretti sanitari hanno la competenza di erogare servizi socio sanitari integrati, si può affermare che il Distretto sociosanitario è l’insieme strutturato delle attività integrate di programmazione ed erogazione dei servizi sociali e sanitari.
In base alla normativa regionale può quindi essere organizzato e ubicato nel Distretto sanitario, in quello Sociale o in un’altra struttura tipo “Casa della Salute”.

Dovunque esso si trovi è comunque il luogo ove si prendono in carico i bisogni integrati della persona e si programmano le risposte adeguate.

Cosa fa

Programma, organizza ed eroga prestazioni sociosanitarie integrate in favore di persone in stato di bisogno, con problemi di disabilità o di emarginazione che ne condizionano lo stato di salute.
Si definiscono prestazioni sociosanitarie tutte le attività atte a soddisfare, mediante percorsi assistenziali integrati, bisogni di salute della persona che richiedono unitariamente prestazioni sanitarie e azioni di protezione sociale in grado di garantire, anche nel lungo periodo, la continuità tra le azioni di cura e quelle di riabilitazione.
Le prestazioni sociosanitarie comprendono:

  1. Prestazioni sanitarie a rilevanza sociale, cioè le attività finalizzate alla promozione della salute, alla prevenzione, individuazione, rimozione e contenimento di esiti degenerativi o invalidanti di patologie congenite e acquisite
  2. Prestazioni sociali a rilevanza sanitaria, cioè tutte le attività del sistema sociale che hanno l’obiettivo di supportare la persona in stato di bisogno, con problemi di disabilità o di emarginazione condizionanti lo stato di salute.

Per maggiori informazioni rivolgersi al Comune di residenza.

Questo articolo è realizzato da:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!