Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

sanità

I nuovi servizi delle farmacie

🕐 Tempo di lettura: 1 minuto

Dal 2009 le farmacie italiane possono erogare servizi aggiuntivi a quelli tradizionalmente conosciuti. In particolare possono:

Partecipare all’ Assistenza Domiciliare Integrata per i pazienti del proprio territorio con:

  1. Consegna a domicilio di farmaci e dispositivi medici
  2. Preparazione e dispensa a domicilio di miscele per nutrizione artificiale e medicinali antidolorifici
  3. Dispensa di farmaci a distribuzione diretta per contro delle strutture sanitarie
  4. Messa a disposizione di operatori socio-sanitari, infermieri e fisioterapisti a domicilio per prestazioni chieste dal medico di famiglia o dal pediatra

Collaborare a iniziative finalizzate al corretto uso dei farmaci prescritti e al relativo monitoraggio

Erogare servizi di primo livello (test per glicemia, colesterolo e trigliceridi; test per misurazione in tempo reale di emoglobina, emoglobina glicata, creatinina, transaminasi, ematocrito; test per la misurazione di componenti delle urine eccetera)

Erogare servizi di secondo livello (misurazione pressione arteriosa, spirometria, eccetera) e possibilità di detenere defibrillatori semiautomatici

Attività di prenotazione, riscossione ticket e ritiro referti, nel circuito CUP (Centro unico di prenotazione) delle prestazioni specialistiche pubbliche e private convenzionate.

Per erogare questi nuovi servizi le farmacie devono rispondere a determinati requisiti e rispettare una serie di prescrizioni ministeriali. Non tutte le farmacie erogano tali servizi.

Questo articolo è realizzato da:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!