Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

truffe, casa e consumi

I falsi dipendenti delle aziende di luce e gas

🕐 Tempo di lettura: Meno di 1 minuto

Una persona suona il campanello e si qualifica come un funzionario dell’azienda fornitrice di energia. Dichiara di essere venuto a comunicarvi una buona notizia: c’è stato un errore di calcolo nella precedente bolletta e vi deve consegnare un rimborso. Per rendere il fatto verosimile, vi mostra una finta bolletta: effettivamente, vi risarcisce con una banconota di grosso taglio, falsificata, in cambio della quale vi chiede però il resto. Con la scusa di dover controllare il contatore, potrebbe anche chiedervi di entrare in casa al solo scopo di derubarvi di denaro o di altri valori.

Attenzione!

Qualsiasi rimborso, di qualunque entità, da parte della azienda fornitrice di energia avviene sempre ed esclusivamente per posta ordinaria. Nessun dipendente può riscuotere o rimborsare denaro a domicilio.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!