Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

alimentazione

Le proprietà benefiche della zucca

🕐 Tempo di lettura: 3 minuti

L’abbondanza della polpa e il grande numero di semi contenuti all’interno hanno sempre dato alla zucca un ruolo di primo piano nel soddisfare le necessità energetiche dell’umanità.
Molti snobbano la zucca, pensando che le qualità di questo ortaggio siano modeste. Non è così. La zucca, ad esempio, è così ricca di vitamina A (presente soprattutto nei vegetali intensamente colorati di giallo e rosso) che soli 100 grammi di polpa coprono il fabbisogno giornaliero di questa vitamina. Inoltre, un suo consumo regolare aiuta efficacemente l’intestino pigro. Anche chi soffre di colite troverà nel consumo regolare di zucca (sia cruda, grattugiata come una carota ad arricchire un’insalata mista, sia cotta a vapore, stufata, al forno o in minestra di riso) un grosso aiuto per moderare fermentazioni eccessive e irritazioni di questo importante organo.

La zucca infine è un alimento interessante per tutti coloro che sono nervosi, collerici e facilmente preda di accessi d’ira. Questo squisito ortaggio, infatti, tranquillizza il temperamento troppo eccitabile e favorisce il sonno.

Anche i semi hanno molte proprietà

I semi di zucca costituiscono uno spuntino sano e nutriente: sono ricchi di acidi grassi polinsaturi e di zinco. Si possono ricavare dalle zucche consumate in casa oppure acquistare (anche già sgusciati) nei negozi di alimenti biologici. Il loro consumo regolare (nella dose di circa 20-30 grammi al giorno di semi sgusciati) migliora, tra l’altro, l’efficienza del sistema immunitario, previene l’ingrossamento della prostata e ne contiene i disturbi.

Una ricetta utile: Fagottini di zucca e ceci al rosmarino

Se la ricetta vi piace e volete azzardarne qualche variante, provate a eliminare il rosmarino e a cuocere la zucca con un po' d'uvetta. Oppure, sempre eliminando il rosmarino, aggiungete al ripieno un paio di cucchiaiate di mostarda mantovana.

Ingredienti
320 g di farina integrale di farro, 1 bustina di lievito di birra, 800 g circa di zucca, 300 g di ceci già cotti, 3 cucchiai di mandorle spellate e tostate, 3 rametti di rosmarino, 3 foglie di alloro, olio extravergine d’oliva, peperoncino, sale
Preparazione
Mescolate il lievito alla farina (scegliete quello in microgranuli che non ha bisogno di essere riattivato), aggiungete un cucchiaino di sale e impastate con l’acqua sufficiente per ottenere una palla liscia. Avvolgetela in un panno e fatela lievitare per un’ora in un luogo tiepido. Nel frattempo mondate la zucca, tagliatela a dadini e fatela cuocere in una padella con un pizzico di sale, un goccio d’olio e gli aromi tritati fino a quando la zucca sarà morbida. Schiacciatela con una forchetta assieme ai ceci cotti. Prendete pezzi dell’impasto grossi come un mandarino e stendeteli con le dita fino a dar loro una forma quadrata. Farcite i quadrotti con un cucchiaio di zucca e ceci, un pizzico di mandorle tritate, un po’ di peperoncino (se gradito), appoggiateli su una piastra ricoperta da carta da forno e condite con un goccio d’olio. Avvicinate i quattro lati della pasta formando dei fagottini. Mettete in forno a 250 °C per circa 15 minuti. Consumateli tiepidi.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!