Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

alimentazione

Qualche consiglio per far abbassare la febbre

🕐 Tempo di lettura: 2 minuti

La febbre è principalmente un meccanismo di difesa del nostro corpo. Di solito si produce perché i globuli bianchi del sangue (che fanno parte del sistema di protezione dell’organismo) mandano un segnale al cervello il quale fa alzare la temperatura corporea.
L’aumento della temperatura corporea è quindi, nella maggior parte dei casi, la necessaria e utile reazione dell’organismo alla presenza di un microrganismo (virus o batterio). Ad esempio, un aumento della temperatura da 37 a 38 gradi può provocare una diminuzione della moltiplicazione di molti virus anche fino al 90%, mentre altri sono bloccati nella loro attività da temperature superiori a 39 gradi e che durino sufficientemente a lungo.
In effetti, la febbre rende più efficienti molti meccanismi depurativi e difensivi: l’attività respiratoria aumenta, migliora l’ossigenazione del sangue e dei tessuti, il sistema immunitario diventa più attivo, si potenzia la produzione di anticorpi eccetera.

La febbre può diventare pericolosa quando supera i 41 gradi, ma si tratta di un’eventualità estremamente rara. Sopprimendo sistematicamente la febbre (con l’impiego di farmaci cosiddetti antipiretici) si priva quindi l’organismo di un potente alleato nella battaglia per ristabilire la salute.

Cosa fare

Durante la febbre è importante bere con regolarità, anche per compensare le perdite di acqua provocate dalla sudorazione e dall’aumento del ritmo respiratorio. Acqua, tisana di tiglio, brodo di verdure, succo di mela sono tutte alternative valide.
Per qualche giorno un’alimentazione leggera, composta da minestre di verdure, frutta cruda o cotta e yogurt bianco, consente all’organismo di concentrarsi nella sua battaglia per ritornare in salute senza appesantire la funzione digestiva.
Infine, non fate mai mancare a chi sta male l’aria fresca e pulita. Arieggiate dunque la stanza almeno un paio di volte al giorno.

Una ricetta utile: Tisana per la febbre

Ecco una bevanda a base di spezie aromatiche e frutti con proprietà disinfettanti e tonificanti.

Ingredienti
1 litro d’acqua, 3 cucchiai di frutti di rosa canina, 1 stecca di cannella, 6 chiodi di garofano, 2 limoni, 1 mela
Preparazione
Mettete in un litro d’acqua fredda i frutti di rosa canina, la cannella sbriciolata, i chiodi di garofano e la mela affettata. Coprite e fate raggiungere il bollore. Spegnete immediatamente e aggiungete i due limoni provenienti da coltivazione biologica, ben lavati e affettati. Lasciate riposare per almeno 15 minuti. Filtrate e dolcificate a piacere con miele. Bevetene a volontà durante la giornata.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!