Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

sanità

Tutto sulle cure domiciliari

🕐 Tempo di lettura: 2 minuti

Cosa sono

Le cure domiciliari sono un servizio di competenza del Servizio Sanitario Nazionale, ricompreso nei Livelli essenziali di assistenza (LEA), che eroga:

  1. interventi di medicina generale e specialistica
  2. servizi infermieristici
  3. servizi fisioterapici
  4. servizi riabilitativi determinati, di volta in volta, sulla base delle specifiche esigenze della persona assistita.

Chi può accedervi

Le persone affette da malattie croniche che necessitano di assistenza periodica e/o ricorrente, le persone che hanno bisogno di cure temporanee dopo una malattia acuta o un incidente/infortunio, le persone in dimissioni protette dopo un ricovero ospedaliero.

Chi le eroga

Il servizio domiciliare del Distretto sanitario di competenza della persona da assistere.

Quali sono i servizi erogabili

A titolo puramente semplificativo e non esaustivo si possono indicare:

  1. servizi infermieristici: medicature, punture, controllo pressorio, prelievi del sangue eccetera;
  2. servizi medici: visita del medico di famiglia, visita specialistica, esami di competenza medica;
  3. altri servizi: fisioterapia, riabilitazione.

Come fare per accedere alle cure domiciliari

In caso di dimissioni ospedaliere protette non occorre fare nulla. Sarà l’ospedale a contattare direttamente i servizi del Distretto sanitario che provvederà ad organizzare ed erogare il servizio.
Negli altri casi è necessario presentare domanda, a cura dell’interessato o dei suoi familiari, attraverso il medico di famiglia oppure rivolgendosi direttamente al distretto sanitario o ai servizi sociali del territorio/comune di residenza.
Se hai bisogno di aiuto per presentare la domanda vieni nella sede Spi Cgil più vicina a casa tua.

Chi decide

L’Unità di valutazione multidimensionale/multidisciplinare del distretto che, sulla base delle condizioni socio-sanitarie del richiedente, elabora un piano di assistenza individuale (PAI) nel quale sono previsti:

  1. inizio del trattamento e durata
  2. cure da erogare
  3. soggetti erogatori
  4. familiari/terzi coinvolti
  5. monitoraggio, controllo e verifica delle cure erogate e dei risultati.

Il servizio è gratuito?

Come tutti i servizi del sistema sanitario nazionale, il servizio di cure domiciliari è gratuito, salvo il pagamento del ticket per i soggetti e per le prestazioni non esenti.
In caso di assistenza domiciliare integrata, se insieme alle cure sanitarie è prevista l’assistenza di tipo sociale (pulizia, pasti, lavanderia eccetera), potrebbe esserci anche una compartecipazione di spesa in base alla regole della regione e/o del comune di residenza.

Per maggiori informazioni rivolgersi al distretto sociosanitario del proprio Comune di residenza.

Questo articolo è realizzato da:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!