Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

truffe, casa e consumi

La truffa della ragazza che bussa alla porta

🕐 Tempo di lettura: Meno di 1 minuto

Una truffatrice di bella presenza individua la vittima, il più delle volte un anziano signore che vive da solo, raccoglie informazioni sulle sue abitudini di vita e si presenta alla porta del suo appartamento. Con fare gentile, gli propone una vendita di beneficenza e chiede di accomodarsi in casa per aver modo di parlare con maggiore tranquillità.

Spesso la truffatrice agisce da sola e durante la conversazione, con una scusa, cercherà di eludere il vostro sguardo per rovistare nei cassetti e negli armadi alla ricerca di denaro. Dopodiché, vi saluterà frettolosamente per darsela a gambe. Oppure, potrebbe agire insieme ad altri e approfittare di un momento di distrazione per aprire la porta consentendo l’ingresso ai complici. Mentre la ragazza chiacchiera piacevolmente, questi derubano il malcapitato. In entrambi i casi ci si accorge troppo tardi del furto subito.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!