Pensioni Sanità Casa e consumi Tasse e tariffe Truffe Donne Pensionati all'estero Alimentazione
Cerca

truffe

Vincite false

🕐 Tempo di lettura: 1 minuto

Una lettera recapitata via posta ordinaria o tramite e-mail annuncia alla sbalordita vittima la vincita di un premio in denaro a una lotteria internazionale, alla quale in verità non ha mai partecipato. Per riscuotere il premio, però, il fortunato vincitore dovrà corrispondere una lauta provvigione all’agente della società di mediazione incaricata dalla locale lotteria. L’importo dovrà essere versato in anticipo ma il favoloso premio, ovviamente, non verrà mai recapitato.

Attenzione!

Mai e poi mai una lotteria prevede una procedura come quella sopra esposta. Se con la scusa di assegnarvi premi in denaro, vi vengono richiesti via posta elettronica dati o informazioni sulle vostre coordinate bancarie o sulla carta di credito, non forniteli per nessuna ragione. Inoltre, chiedete informazioni al vostro istituto di credito su eventuali movimenti sospetti sul vostro conto corrente. Se possibile accertatevi dell’identità del richiedente e per la denuncia contattate la polizia postale della regione in cui vivete. La polizia postale è reperibile attraverso il sito www.commissariatodips.it oppure telefonando al numero unico delle forze dell’ordine, 112, per essere messi in contatto con l’ufficio preposto.

Questo articolo è realizzato da:

Con il contributo di:

Hai dei dubbi o vuoi farci qualche domanda?
I nostri esperti risponderanno ai tuoi quesiti, oppure cerca la risposta alla tua domanda tra le:
domande frequenti

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare sempre aggiornato su questi argomenti?
Iscriviti alla newsletter dello Spi CGIL

Resta in contatto con noi!