↓ PER CHI È GIÀ IN PENSIONE

I TRATTAMENTI ASSISTENZIALI

I trattamenti assistenziali non sono collegati all'attività lavorativa e a un sistema di contribuzione. Garantiscono un reddito minimo a persone in particolare condizioni di salute psico-fisica, oppure sprovviste di reddito o con reddito insufficiente.

Assegno sociale

L’assegno sociale è un sussidio economico fornito dallo Stato ai cittadini anziani italiani ed equiparati che versano in condizioni economiche disagiate, residenti in Italia e con un’anzianità di residenza continuativa, in Italia o in altro Paese dell’Unione.

In presenza di determinate condizioni di reddito, l’assegno sociale può integrare l’importo della pensione che si ha. Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale per i cittadini non coniugati e in base al reddito cumulato con quello del coniuge, per i cittadini coniugati.

L’assegno sociale è concesso con carattere di provvisorietà e la verifica del possesso dei requisiti reddituali e di effettiva residenza viene fatta annualmente. Non è reversibile ai familiari superstiti ed è inesportabile, pertanto non può essere erogato all’estero. Il soggiorno all’estero del titolare, di durata superiore a 30 giorni, comporta la sospensione dell’assegno. Decorso un anno dalla sospensione, la prestazione viene revocata.

L’assegno sociale non è soggetto a trattenute Irpef.

IMPORTO
ASSEGNO SOCIALE
Età Mensile Annuo
66 e 7 mesi 453,00 € 5.889,00 €
LIMITI DI REDDITO OLTRE I QUALI L'ASSEGNO SOCIALE NON SPETTA
INDIVIDUALE CONIUGALE
5.889,00 € 11.778,00 €
Se il richiedente è coniugato si considera soltanto il reddito della coppia

Scopri dove ci trovi